Interpreti, 'in ginocchio a causa virus'

Appello professionisti per cancellazione di eventi ed incarichi

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 02 MAR - Appello degli interpreti e traduttori alle autorità nazionali e regionali per "le gravi conseguenze che l'attuale emergenza sanitaria ha già prodotto e continuerà a produrre", visto che in Italia, a causa del Coronavirus, "ovunque si registra una flessione preoccupante degli incarichi professionali e l'annullamento di eventi nei quali è previsto l'impegno di interpreti di conferenza, interpreti e traduttori aziendali, traduttori e interpreti giudiziari, interpreti di lingua dei segni". Lo segnalano, in una nota congiunta, alcune associazioni di categoria, spiegando che quello in cui operano "è un comparto variegato, e mai come in questo momento ci si può rendere conto di quanto la mobilità, messa ora in ginocchio dall'emergenza sanitaria, sia determinante per un'attività centrale per gli scambi e le relazioni internazionali e per assicurare il diritto di tutti all'accesso all'informazione. Basti pensare anche solo alla penalizzazione del turismo congressuale con il susseguirsi di disdette di eventi fieristici, di incontri internazionali e di lavoro, con relativi scambi di documenti da tradurre, di rinunce o rinvii a date da destinarsi di importanti commesse in tutta Italia", scrivono. Gli interpreti e i traduttori "sono professionisti autonomi, senza altre tutele e sono pertanto particolarmente vulnerabili nell'attuale situazione", incalzano, e chiedono alle Istituzioni di "estendere alla categoria dei traduttori e degli interpreti professionisti di tutte le regioni le misure di sostegno delle attività economiche previste dal Governo, come pure tutte le indennità e tutti gli sgravi concessi agli autonomi e ai professionisti che svolgono l'attività nelle 'zone rosse' di Lombardia e Veneto e anche le misure allo studio, come quelle per sostenere il settore del turismo", si chiude la nota. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


    Modifica consenso Cookie