Fase 3: Ente psicologi, rientro a lavoro con più tutele

Esito tavolo tecnico Enpap (Cassa previdenza) su salute occupati

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 19 GIU - Il mondo del lavoro muove sì i primi passi verso la normalità, nella fase 3 dell'emergenza, ma "sono ancora tanti i nodi da sciogliere", giacché "la pandemia sta fungendo da acceleratore di processi di trasformazione economica e sociale già in atto da tempo. Il cambiamento che si prospetta sarà di lungo periodo e ritornare alla normalità non vorrà dire tornare a vecchie dinamiche: le organizzazioni saranno chiamate ad adattarsi a revisioni costanti delle modalità di lavoro e, al contempo, a rivolgere una nuova attenzione alla tutela della salute, anche psicologica dei lavoratori": a pensarla così il presidente dell'Enpap, la Cassa nazionale di previdenza ed assistenza degli psicologi liberi professionisti Felice Damiano Torricelli. L'Ente, recita una nota, è impegnato da mesi in un incessante lavoro di divulgazione dell'utilità della psicologia del lavoro per migliorare l'efficienza delle aziende e la qualità della vita degli occupati, soprattutto in questo periodo di stravolgimenti continui", nel'ambito di un apposito tavolo tecnico. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


    Modifica consenso Cookie