Moda: dal Medio Oriente a 'scuola di Italian Fashion'

3 giorni di incontri con aziende italiane al Centergross Bologna

(ANSA) - BOLOGNA, 25 GIU - Ricerca della qualità, del design, della creatività delle imprese emiliano-romagnole nel sistema moda. È l'obiettivo della delegazione di 11 operatori dal Medio Oriente, ospiti in Emilia-Romagna per tre giorni di incontri con 14 aziende regionali che hanno aderito al progetto 'Italian Fashion verso Dubai 2020'.
    L'evento di apertura della missione, coordinata da Unioncamere Emilia-Romagna in collaborazione con il Sistema camerale emiliano-romagnolo e co-finanziato dalla Regione, si è tenuto a Villa Orsi, al Centergross di Funo (Bologna), maggior distretto in Europa per il fast fashion Made in Italy, partner dell'iniziativa insieme a Roncucci&Partners (advisor del progetto) per l'imprenditoria italiana. Partner per l'estero è Ita (Italian Trade Agency) e Ice Agenzia ufficio di Dubai. Dopo una prima fase di formazione e informazione a supporto delle imprese partecipanti, si sono svolti gli incontri b2b tra i buyer esteri e le imprese italiane, che proseguiranno nei singoli showroom delle aziende e a Infopoint Centergross. Nelle prossime giornate si terranno le visite aziendali della delegazione estera a Reggio Emilia, Lugo di Romagna, Sala Bolognese, Carpi, San Martino in Rio e Ravenna.
    Il Progetto 'Italian Fashion verso Dubai 2020' si realizzerà nell'arco del 2019, attraverso una serie di iniziative a carattere promozionale. Alla missione di incoming seguirà una missione commerciale negli Emirati Arabi Uniti nel secondo semestre dell'anno. Obiettivo ultimo del progetto è di gettare le basi per una possibile partecipazione integrata all'esposizione universale di Dubai nel 2020, dove è attesa la presenza di 25 milioni di visitatori di cui il 70% esteri. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni