Argentina, distretti Italia sono esempio

Anniversario 'Osservatorio' Univ.Bologna-Techint-industriali

(ANSA) - BUENOS AIRES, 24 OTT - L'esperienza delle pmi e dei distretti italiani "sono un esempio valido ed hanno ancora molte storie da raccontare" in Argentina e in altri paesi dell'America Latina.
    A sottolinearlo è stato Mario Pezzini, direttore del Centro per lo sviluppo Ocse, durante un incontro presso il ministero della scienza, tecnologia e innovazione a Buenos Aires, alla presenza, tra gli altri, dell'ambasciatore Teresa Castaldo e del rettore dell'Università di Bologna, Francesco Ubertini.
    Intervenendo nel 20/mo anniversario della nascita dell' "Osservatorio pmi argentino" fondato da Roberto Rocca sulla base del modello italiano (poi rilanciato da Techint, dalla 'Confindustria' argentina e dall'ateneo bolognese), Pezzini ha ricordato l'interesse dell'America Latina tra l'altro nei confronti "delle politiche territoriali dell'Italia".
    A fronte di alcune delle principali problematiche dell' Argentina, quali "la debole crescita delle imprese e la frammentazione sociale", è fondamentale per il Paese "rafforzare le catene produttive con innovazione, design e formazione", ha d'altro lato sottolineato Giorgio Alliata di Montereale, presidente dell'Eurocamera dell'Argentina e dell'Osservatorio pmi, che punta, ha precisato, "all'interazione tra il mondo imprenditoriale, accademico e politico". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie