Siccità: Sapinet, situazione prevede severità estrema

"Scenario potrebbe peggiorare".Planaz, dare risposte a emergenza

Redazione ANSA AOSTA
(ANSA) - AOSTA, 14 LUG - "In Valle d'Aosta gli indici di siccità, calcolati tenendo conto delle condizioni di precipitazioni e delle temperature degli ultimi mesi, stanno peggiorando e suggeriscono un livello di severità estrema e stiamo lavorando in varie direzioni per fare fronte all'emergenza. I tecnici di zona stanno monitorando settimanalmente la situazione e raccogliendo i dati: la stagione è ancora lunga e una ripresa delle precipitazioni certo cambierebbe lo scenario, così come il perdurare a oltranza di questa situazione meteorologica potrebbe peggiorarla". Lo ha detto l'assessore regionale all'agricoltura e risorse naturali, Davide Sapinet, rispondendo in aula ad un'interpellanza sul supporto alle imprese colpite dall'emergenza siccità presentata dalla lega Vda.

"Abbiamo innanzitutto attivato - ha aggiunto - una mail dedicata per la segnalazione da parte dei consorzi di miglioramento fondiario delle criticità irrigue che si stanno manifestando.

Per quanto riguarda la possibile perdita di foraggio o di altre produzioni agricole a causa della siccità, la nostra legge regionale 17/2016 prevede un contributo per compensare i danni subiti a seguito di avversità atmosferiche. Sarà poi importante monitorare anche l'eventuale adozione da parte dello Stato di aiuti e sovvenzioni in tal senso. Un'altra strada che abbiamo intrapreso per intervenire a breve termine è quella di proporre un potenziamento della dotazione finanziaria del capitolo riservato ai contributi per le manutenzioni straordinarie delle infrastrutture, in prevalenza irrigue, gestite dai consorzi di miglioramento fondiario: si tratta di una misura che sta riscuotendo un ottimo successo".

"I miei quesiti chiedevano risposte precise sulle modalità di intervento del Governo - ha replicato Dino Planaz (Lega Vda) - in caso di carenza di acqua riscontrata nel brevissimo periodo.

Cosa facciamo se dobbiamo intervenire urgentemente perché le strutture irrigue non hanno acqua o non sono in grado di trasportarla? Come intervenire tempestivamente per dare risposte alle imprese agricole? Se gli alpeggi non potessero completare la stagione per carenza di acqua e non fossero in grado di rispettare gli obblighi imposti dalle varie misure di aiuto, perderebbero gli aiuti. Bene per le misure a lungo termine, ma bisogna dare risposte in caso di emergenza". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie