Giornata Oceani: chef stellato, in prima linea per educare

Colagreco 3 stelle Michelin, scegliere con attenzione fornitori

Redazione ANSA ROMA

- "Gli chef sono in prima linea nella lotta alla catastrofe che si sta abbattendo sui nostri mari, hanno un ruolo da svolgere nell'educare le loro brigate e i loro clienti che devo dire sono sempre più consapevoli". A parlare è Mauro Colagreco, chef tre stelle Michelin, vincitore del primo premio World's 50 Best Restaurants nel 2019 per il suo ristorante francese Mirazur a Mentone, che ha presentato il suo cortometraggio alla conferenza stampa delle Nazioni Unite per la Giornata Mondiale degli Oceani. Prodotto da Relais & Châteaux e Oceanic Global racconta la sua collaborazione con Camargue Coquillages, fattoria a conduzione famigliare specializzata nell'allevamento in acquacoltura di ostriche e cozze.

"Il mio Mirazur è stato il primo ristorante al mondo ad ottenere la certificazione Plastic Free - fa sapere lo chef - lavoriamo solo con piccoli produttori locali, pescatori che fanno questo lavoro da generazioni. E' importante scegliere con attenzione i propri fornitori, incontrarli, vedere come si comportano, capire cosa producono. Come chef, dobbiamo stare attenti ai minimi dettagli: è importante verificare che tutti condividano il nostro impegno per la protezione delle risorse naturali". Secondo Colagreco, "il mare in particolare è una palette straordinaria di colori e sapori e a chi dice che c'è un problema nel sistema alimentare rispondo che la soluzione è nel sistema alimentare: possiamo ancora ripensare il nostro mondo e dobbiamo batterci affinché tutto il mondo si innamori del mare".

Secondo Colagreco la difesa dei mari "è un impegno per la vita e dobbiamo agire, per questo ho scelto di entrare a fare parte di Relais & Châteaux proprio per unirmi ad un movimento e portare avanti il suo impegno, provando a fare qualcosa di concreto per cambiare le cose". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie