ANSAcom

L'Istituto italiano del calcestruzzo diventa una Fondazione

Il presidente Cocco ricorda Morandi, 'era un genio'

ANSAcom

PIACENZA - L'Istituto italiano per il Calcestruzzo è diventato ufficialmente una fondazione. Lo ha annunciato il presidente Silvio Cocco quest'oggi a PiacenzaExpo in occasione delle Giornate italiane del Calcestruzzo, durante un seminario.

"L'istituto - spiega Cocco - per 15 anni ha operato nella ricerca, nella formazione e nell'assistenza alle imprese. Da ieri è diventato fondazione: si sono avvicinati a noi molti dell'Ordine degli ingegneri, il politecnico di Milano, la fondazione Olivetti, tanto per citarne alcuni. Questo è la conferma che in questi 15 anni abbiamo lavorato bene. Una concomitanza di cose, fra cui il crollo del ponte di Genova, hanno fatto si che questo evento di oggi fosse così interessante e seguito".

Proprio sulla vicenda del crollo del viadotto di Genova, Silvio Cocco sottolinea: "Si tratta di un incidente per incuria, ma qualcuno ha dato la colpa a Morandi: io l'ho conosciuto, ho lavorato con lui, era un genio. Era meticoloso, conosceva profondamente il calcestruzzo, abbiamo lavorato insieme sugli aeroporti. Sono dispiaciuto sentire qualcuno che lo colpevolizza, come se fosse colpa sua se il ponte è crollato. Lui, già 12 anni dopo, fece una denuncia dicendo al ministero che il ponte presentava grosse carenze corrosive dovute alla non attenzione iniziale al momento della progettazione".

In collaborazione con:
Giornate italiane del Calcestruzzo

Archiviato in


Modifica consenso Cookie