10 regole per sconfiggere lo stress

Contro il logorio della vita scolastica

Redazione ANSA

Scuola, interrogazioni compiti in classe e per molti anche gli esami di maturità. La vita dello studente non è proprio semplice e in alcuni momenti lo stress può toccare livelli molto alti intaccando i risultati scolastici. Ecco 10 regole per combatterlo. La vita dello studente non è per niente semplice: esami, interrogazioni e compiti in classe sono all'ordine del giorno. E poi c'è da considerare che gli impegni non terminano al suono dell'ultima campanella. No, poi c'è la palestra, gli amici, gli impegni famigliari e chi più ne ha più metta. E gestire tutto può essere davvero stressante. Skuola.net dice come combattere lo stress grazie a 10 trucchi scientifici per non abbassare il rendimento scolastico.

10. CAMMINA PER 10 MINUTI Prendersi del tempo per camminare aiuta a schiarirsi le idee e a spingere le endorfine che riducono l'ormone dello stress. Camminare in un parco o in qualche altro spazio verde aiuta il corpo a entrare in uno stato meditativo grazie al fenomeno conosciuto come "attenzione involontaria". Durante questo l'attenzione resta alta, ma viene permesso al cervello di fermarsi a riflettere.

9. MANGIA UNO SNACK Ma senza esagerare. La correlazione tra stomaco e cervello è enorme. Basta scegliere uno spuntino che sazi, come mezzo avocado, una manciata di noci o un uovo sodo, perchè nulla è più stressante per il cervello che sentire di avere fame. Meglio mangiare il proprio snack alzandosi dal pc per andare a sedersi in un posto tranquillo. Ora la cosa da fare è concentrarsi sul cibo: la sua consistenza, il suo sapore e come fa sentire mangiarlo. Bene, in questo modo si è appena trasformato il momento dello spuntino in una meditazione.

8. BACIA Già, perchè baciare allevia lo stress rilasciando le endorfine, parola di una studio WebMD.

7. PROVA IL TRUCCO YOGA DELLA MANO Applicare una leggera pressione nello spazio tra la seconda e la terza nocca per sentirsi subito meno stressati e più rilassati. Ad aver testato questo rimedio è stato Sharon Melnick, autore di successo sotto stress.

6. SPEGNI LO SMARTPHONE Il cellulare stressa, non servono studi che lo dimostrino. E parlare può aumentare la pressione sanguigna.

5. MASTICA UNA GOMMA Gli effetti della gomma da masticare non si limitano solo all’avere un alito più profumato. Il chewing gum allevia l'ansia, migliora la vigilanzia e riduce lo stress soprattutto nelle situazioni di multitasking.

4. GUARDA UN VIDEO VIRALE Una bella risata è la tecnica di rilassamento per eccellenza. Ridere aumenta il consumo di ossigeno, stimola il cuore, i polmoni e i muscoli e aumenta le endorfine rilasciate dal cervello, spiega la Mayo Clinic. Inoltre attiva la risposta allo stress creando una sorta di montagna russa che porta ad una sensazione di relax.

3. ESCI COL TUO MIGLIORE AMICO/A Stare con gli amici non solo è molto divertente, ma aiuta anche a ridurre la produzione di cortisolo. Insomma, uscire con il migliore amico o con l'amica del cuore fa bene a 360 gradi.

2. MANGIA UNA BANANA O UNA PATATA Il potassio riduce la pressione sanguigna che sale nei periodi di forte stress. Inoltre, diverse persone trovano che mangiare una banana quando si è stressati aiuti a ritrovare energia e a recuperare. E la scienza dimostra che può proteggere il corpo dagli effetti negativi dello stress, come un aumento del rischio di infarto e ictus.

1. PROVA LA POSA DELL'AQUILA Molte posizioni yoga sono conosciute per aiutare a ridurre lo stress, alleviare la tensione sul collo e farla finita con molti altri sintomi dello stress. Una delle pose che aiutano in questo senso è quella dell'aquila: state in piedi e piegate leggermente le ginocchia. Sollevate il piede sinistro e, bilanciandovi sul destro, incrociate la coscia sinistra sulla destra. Puntate le dita del piede sinistro verso il pavimento, premetelo all’indietro e agganciate la parte alta del piede dietro e la parte bassa del muscolo del polpaccio destro. Rimanete in equilibrio sul piede destro. Ora allungate le braccia davanti a voi, parallelamente al pavimento, e allargate le scapole sulla schiena. Incrociate le braccia davanti al busto facendo in modo che il braccio destro sia sopra al sinistro, poi piegate i gomiti. Inserite il gomito destro nell’incavo del sinistro e sollevate gli avambracci perpendicolarmente al pavimento. I dorsi delle mani dovrebbero essere uno di fronte all’altro. Ruotate la mano destra verso destra e la mano sinistra verso sinistra in modo che ora i palmi siano uno di fronte all’altro. Premete i palmi l’uno contro l’altro, sollevate i gomiti e allungate le dita verso il soffitto. Restatevi per una quindicina di secondi e poi tornate alla posizione normale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in