Alla Scala torna l'Elisir d'amore

Sette minuti di applausi, soprattutto a Adina e Nemorimo

(ANSA) - MILANO, 10 SET - La stagione della Scala è ripresa dopo la pausa estiva con due grandi classici fra le sue produzioni: il Rigoletto e l'Elisir d'amore, nell'allestimento di Tullio Pericoli con la regia di Grischa Asagaroff, che ha debuttato il 9 settembre applaudito alla fine per sette minuti.
    Si tratta di uno spettacolo già collaudato (andato in scena anche come flash mob nell'aeroporto di Malpensa nel 2015) in cui le novità sono state rappresentate dal debutto ufficiale sul podio della Scala del milanese Michele Gamba (che aveva in realtà già diretto al Piermarini, ma chiamato all'ultimo per sostituire all'ultimo l'indisposto Michele Mariotti e Franz Welser-Möst nelle Nozze di Figaro) e dal cast. Se Ambrogio Maestri è infatti un navigato Dulcamara, sono stati una sorpresa (piacevole) i due protagonisti: la trentatreenne Rosa Feola in quella di Adina e l'americano René Barbera in quella di Nemorino, che ad ottobre lascerà il posto a Vittorio Grigolo, applaudito calorosamente dopo l'aria 'Una furtiva lacrima'.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA