Polemica su ricordo di Lucio Dalla

Eredi sotto accusa:'prendono soldi e non sentono responsabilità'

(ANSA) - BOLOGNA, 1 MAR - A quattro anni dalla morte di Lucio Dalla a Bologna non sono state organizzate iniziative per ricordarlo. E le accuse si muovono nei confronti degli eredi (i cugini del cantante) che nell'anniversario della scomparsa non hanno nemmeno aperto le finestre della sua grande casa di via D'Azeglio. A farsene interprete è Benedetto Zacchiroli, amico dell'artista e consigliere comunale.
    "Io - ha detto - non posso che ribadire che non sto vedendo niente e che Lucio non sta avendo l'attenzione e la visibilità che merita. Dopo quattro anni non si è fatto niente di strutturale e permanente per ricordarlo. Questi eredi si sentono eredi solo dei soldi e non del patrimonio culturale che Lucio ha lasciato".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA