Lucisano, su Netflix ci vogliono regole

90 anni, 60 di attività, scopre Troisi, rimpiange il no a Rambo

(ANSA) - ROMA, 19 SET - Novant'anni di età, sessanta anni di attività e tanti nuovi progetti (il nuovo film di Calopresti ad esempio), Fulvio Lucisano, nato il 1 agosto del 1928, ha visto il cinema degli anni d'oro degli anni Sessanta, la crisi nera dalla fine degli anni '90 e i tempi di cambiamento di oggi dove si assiste al boom delle piattaforme. "W il cinema" esordisce Lucisano in un'intervista all'ANSA, "vivrà per sempre". Poi spiega la sua posizione sul 'caso' Netflix: "Bisogna riconquistare il pubblico alla sala, l'emorragia dura da oltre 35 anni ma se non le rinnoviamo andrà sempre peggio. Però quello che dovrebbe essere chiaro è che Netflix e gli altri vanno regolati: sono una novità fondamentale per il cinema, bisogna però che ci sia una finestra, perché un film va dato prima alla sala". Il 'grande vecchio' sarà festeggiato il 24 settembre al MAXXI di Roma, con le figlie Paola e Federica e tantissimi attori e registi. Tra le sue scoperte Troisi (Ricomincio da tre), tra i rimpianti, il no a Rambo ("troppo violento").
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA