A Casarsa foto di Garolla su Pasolini

Ritrasse scrittore nel 1959/60, prima del passaggio al cinema

E' stata inaugurata a Casa Colussi di Casarsa (Pordenone) "Con le parole di figlio", mostra organizzata dal Centro studi Pier Paolo Pasolini con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia.
    In esposizione cinquanta scatti realizzati da Federico Garolla, napoletano, protagonista del fotogiornalismo degli anni Cinquanta e Sessanta. La mostra espone per la prima volta l'insieme delle immagini realizzate a Pasolini nel 1959 e soprattutto nel 1960, in un biennio di transizione che vide il poeta febbrile sperimentatore di forme espressive, al punto di passaggio tra l'impegno letterario, fino ad allora prevalente, e l'imminente lavoro nel cinema, inaugurato nel 1961 dal capolavoro di "Accattone". Garolla, prima di diventare editore di cataloghi d'arte, fu collaboratore de "L'Europeo", poi inviato speciale di "Epoca" e "Le Ore" e in seguito fotografo freelance per i maggiori settimanali italiani. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA