Moon arrivato a Roma. Vedrà Mattarella e il Papa

Sbarcato a Fiumicino da Parigi. In Italia fino a giovedì

Il presidente sudcoreano Moon Jae-in è giunto in Italia. L'aereo di Stato su cui viaggia Moon, proveniente da Parigi, nell'ambito di una missione in Europa dal 13 al 21 ottobre, è atterrato all'aeroporto di Fiumicino. Nel corso della sua visita in Italia, Moon avrà una serie di appuntamenti istituzionali: in mattinata un incontro ed una colazione insieme al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a seguire, nel pomeriggio, vedrà il premier Giuseppe Conte. Il 18, invece, Moon, terzo presidente cattolico della Corea del Sud, si recherà in Vaticano dove alle 12 sarà ricevuto in udienza da Papa Bergoglio.

Appena sbarcati dal grosso Boeing 747 di Stato sudcoreano, il presidente Moon Jae-in e la consorte, tra rigide misure di sicurezza predisposte dalla Polaria, si sono entrambi soffermati sulla sommità della scaletta dell'aereo ed hanno salutato le numerose autorità civili e religiose giunti ad accoglierli all'aeroporto di Fiumicino. Quindi il Presidente Moon, tenendo sotto braccio la moglie, è sceso dalle scalette per soffermarsi brevemente a scambiare i saluti di rito, poi la coppia è salita a bordo di una berlina scura blindata, scortata da staffette della Polizia. Subito dietro un foltissimo corteo costituito da una cinquantina tra auto, furgoni e pullman. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA