Ilva: Emiliano, salute più importante

Governatore partecipa a lavori convegno Consiglio Naz. Ingegneri

(ANSA) - TARANTO, 10 OTT - "Non dovremmo più pronunciare la parola ambientalizzazione, che non ha né capo né coda. Noi dobbiamo semplicemente dire che la salute umana è più importante della produzione e che per produrre bisogna dimostrare che le produzioni non determinino alcun danno alla salute". Lo ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano intervenuto al convegno "Ripensare l'industria siderurgica italiana. L'Ilva, attualità e prospettive", organizzato a Taranto dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri, in collaborazione con la Regione Puglia. Ai lavori partecipa il presidente del Consiglio nazionale degli ingegneri, Armando Zambrano. "Il diavolo che uccide le persone é il carbone, non é l'acciaio", ha anche detto Emiliano. "Io non vorrei qui qualcuno - ha continuato - che tenesse più a vendere il carbone che a produrre l'acciaio".
    "Presenteremo studi - ha annunciato - che dimostreranno che l'inquinamento dell'Ilva quando cambia il vento arriva fino in Salento, fino a Brindisi".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere