Veneto
  • Gdf e università Trento e Verona insieme per investigazioni

Gdf e università Trento e Verona insieme per investigazioni

Azione ampia sui principali illeciti economico-finanziari

(ANSA) - TRENTO, 22 LUG - Stipulato oggi a Roma un protocollo d'intesa tra la Guardia di Finanza e il neocostituito Centro di scienze della sicurezza e della criminalità degli atenei di Trento e di Verona. L'obiettivo è costruire strumenti all'avanguardia di supporto alle attività operative e di analisi, realizzare applicativi informatici che possano incrementare l'efficacia e l'efficienza degli interventi ispettivi delle unità operative del Corpo, progettare e creare strumenti tecnici di supporto alle indagini. L'accordo ha un ampio raggio d'azione sui principali illeciti economico-finanziari: evasione, elusione e frodi fiscali, truffe, infiltrazione della criminalità nell'economia legale, contraffazione di marchi, traffico di prodotti petroliferi, contrabbando.
    La firma del Capo di stato maggiore della Finanza, generale Francesco Greco, e del direttore del Centro di scienze della sicurezza e della criminalità e professore di criminologia dell'ateneo trentino, Andrea Di Nicola, è avvenuta alla presenza dei rettori delle Università di Trento, professor Flavio Deflorian, e di Verona, professor Pier Francesco Nocini. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie