Dpcm: Bertschy, mancano condizioni per progettare futuro

'Urgente ottenere risposte su tempi e modi ristori'

"A questo punto mancano nuovamente le condizioni per potersi esprimere e per progettare il prossimo futuro e questo è molto grave". E' questo il commento di Luigi Bertschy, assessore allo Sviluppo economico, Formazione e Lavoro della Valle d'Aosta, riguardo all'ulteriore rinvio dell'apertura degli impianti di risalita definito dall'ultimo Dpcm. "Risulta ora ancora più urgente ottenere risposte su tempi e modi legati ai ristori per gli esercenti del settore degli impianti a fune, per i lavoratori e per tutti gli attori economici della montagna così duramente colpiti e allo stesso modo, ad oggi, totalmente dimenticati", aggiunge Bertschy, che oggi ha incontrato l'Associazione valdostana degli impianti a fune e le società che ne fanno parte. "Durante l'incontro - riferisce una nota diffusa in serata - è emerso come le società fossero pronte alla riapertura, sin dal mese di dicembre, visti gli investimenti legati all'innevamento, alla messa in sicurezza dei comprensori e alla gestione in sicurezza degli impianti". 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie