Cognetta, candidatura bocciata da Lega

'Me lo hanno comunicato senza dirmi il perché'

"La mia candidatura a sindaco di Aosta è stata bocciata dalla Lega. Me lo hanno comunicato, ma non mi hanno detto il perché. I sette consiglieri regionali e la segretaria Boldi, che avrebbe dovuto fare il candidato vice sindaco in una coalizione con la lista del Carroccio e una lista civica, erano favorevoli". Così il consigliere regionale Roberto Cognetta (Vdalibra) chiarisce la situazione relativa alla sua candidatura a sindaco di Aosta, sfumata nelle ultime ore.
    "Dopo le inchieste sulla 'ndrangheta - ha spiegato - ci siamo chiesti se i problemi erano solo in Regione. Ci siamo resi conto che non era così ma che in alcuni enti locali c'erano situazioni poco chiare. E' da mesi che ci ragioniamo. Una decina di giorni il progetto si è concretizzato e l'ho presentato alla alla Lega con l'obiettivo di fare qualcosa per il Comune di Aosta. La Lega si è presa qualche giorno per pensare e poi ha deciso, non so perché il progetto è stato bocciato".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie