Bori chiede screening asintomatici "per tutti"

Da capogruppo Pd lettera a presidente Regione Tesei

(ANSA) - PERUGIA, 22 MAG - Il capogruppo del Partito democratico in Assemblea legislativa, Tommaso Bori ha inviato una lettera aperta alla presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei chiedendole di "esercitare il ruolo di governo e non solo di ordinaria amministrazione, come fatto finora: l'Umbria può essere la prima Regione a portare avanti lo screening di popolazione sugli asintomatici, per tutti e non riservato a pochi, organizzato e non opportunistico come ora".
    "Agli oltre 5 mila asintomatici distribuiti in 40 comuni umbri che saranno sottoposti a screening grazie alla ricerca del Ministero della Salute, insieme all'Istituto Superiore di Sanità e all'Istat - scrive l'esponente del Pd -, vanno aggiunti tutti gli altri cittadini asintomatici: è fondamentale conoscere il dato reale della popolazione già esposta al virus, compreso chi ha avuto sintomi lievi o totalmente assenti. Solo così si potranno assumere scelte basate su dati scientifici ed evidenze oggettive". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie