Dante: Barbero, poeta grandioso, uomo di contraddizioni

In S.Croce storico apre celebrazioni poeta a cui dedicato libro

(ANSA) - FIRENZE, 16 OTT - Un uomo fatto di contraddizioni, travolto dall'impegno politico, a volte incoerente, ma poeta grandioso, E' questo il profilo dell'Alighieri che emerge dall'ultimo libro, 'Dante' (Laterza), di Alessandro Barbero, a Firenze per una lezione proprio sul Sommo poeta. 'Dante e il potere' il titolo dell'intervento dello storico che ha aperto questo pomeriggio le celebrazioni dantesche in Santa Croce: l'Opera che sovrintende alla basilica dove si trova anche il cenotafio dell'Alighieri propone un programma di iniziative per celebrare i 700 anni dalla morte dell'autore della Divina commedia che cadono l'anno prossimo. "Noi storici - ha spiegato Barbero - abbiamo scoperto che c'era un grande lavoro da fare anche sulla vita sul mondo di Dante, sulla società del suo tempo. Questa è una biografia di un uomo che per caso è anche un grande poeta, ma che è soprattutto un uomo molto ben documentato, su cui abbiamo molte più informazioni di quelle che possiamo avere su uno dei suoi vicini di casa". Approfondendo gli studi sulla sua vita, racconta ancora Barbero, si scopre che Dante era un uomo che "aveva le sue contraddizioni, vanitoso forse sì, e capace di cambiare idea su certe cose convincendosi invece di non averla cambiata, convincendosi di essere sempre coerente, capace di parlare di sé nelle sue opere, nella Commedia dando a volte informazioni anche travisate". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie