Gori, Conte federatore sarebbe debolezza

Nel 2023 M5s non saranno più primo partito

(ANSA) - MILANO, 23 FEB - La figura di Giuseppe Conte, federatore dell'alleanza Pd-M5s-Leu "mi sembra una manifestazione di debolezza". Così la considera il sindaco di Bergamo Giorgio Gori. "Nel 2023 i 5 stelle non saranno più primo partito, quindi - ha aggiunto a 24Mattino su Radio 24 - attribuire da ora a Conte, esponente dei 5 stelle, il ruolo del leader mi sembra un segno di subalternità. I leader nel Pd li scelgono gli elettori con le primarie, e il Pd dovrà essere il primo partito di qualsiasi alleanza si componga". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie