Tirreno-Adriatico farà tappa nel cuore del sisma

Sindaco Pieve Torina, apriremo zona rossa alla corsa

(ANSA) - PIEVE TORINA, 05 SET - Partirà da Pieve Torina (Macerata), uno dei paesi del cratere sismico del Centro Italia, la settima tappa della Tirreno-Adriatico: "per l'occasione - ha detto il sindaco Alessandro Gentilucci - apriremo alla corsa la zona rossa per far capire quanto ancora siamo indietro con la ricostruzione". La 55esima edizione della storica corsa ciclistica svolgerà dal 7 al 14 settembre con arrivo a San Benedetto del Tronto, tenendo conto delle normative anti-Covid e prevederà otto tappe anziché sette. La settima, appunto, sarà la Pieve Torina-Loreto con i suoi 181 km di percorso. "Pieve Torina si sta già preparando ad accogliere l'imponente macchina organizzativa della Tirreno-Adriatico che arriverà il 13 settembre" ha spiegato il sindaco, che parla anche di "opportunità di far conoscere il nostro territorio". La Pieve Torina-Loreto è conosciuta come la "tappa dei Muri" con un circuito finale di 25 km che prevede di affrontare le due salite di Loreto e Recanati e gli ultimi chilometri tutti in salita con pendenze attorno al 10%. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie