Spezia: Italiano, ho ragazzi con intelligenza super

Si meritano i complimenti. Classifica? Noi pensiamo a crescere

(ANSA) - LA SPEZIA, 04 DIC - Ripetere le prestazioni delle ultime settimane, anche se l'avversario si chiama Lazio. Il tecnico dello Spezia, Vincenzo Italiano, indica l'obiettivo per la sfida ai capitolini prevista domani al Manuzzi di Cesena. Si tratta dell'ultima partita delle Aquile liguri in terra romagnola, un esilio causato dall'indisponibilità del Picco ma che finora ha prodotto appena due punti in quattro partite.
    "Vogliamo dare continuità al nostro percorso, e cercheremo di salutare il Manuzzi nel migliore dei modi" dice il mister, che sottolinea la caratura dell'avversario: "È una formazione top, abbiamo visto tanti filmati e la partita a Dortmund: se la lasci ragionare diventa difficile da affrontare, perché ha tante soluzioni e un bomber strepitoso. Non ci resta che affrontarla come abbiamo fatto con le precedenti", e cioè cercando di imporre il gioco.
    Pochi problemi di formazione per il tecnico, che può attingere da una rosa di oltre trenta elementi. "Dobbiamo gestire la settimana e gli allenamenti anche a livello numerico, finora lo abbiamo fatto nella maniera giusta. Ho la fortuna di allenare calciatori con un'intelligenza fuori dal normale e che si meritano i complimenti che sono arrivati in queste settimane.
    Per domani ho tante rotazioni a disposizione, spero di sbagliare il meno possibile nelle scelte sulla formazione" dice Italiano, che ammette di non guardare la classifica: "Le valutazioni le farò dopo una quindicina di gare, in questo momento si tratta di una classifica davvero provvisoria, non bisogna guardarla. Alla decima giornata si deve pensare a crescere e migliorare" (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie