Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Milei a Roma, incontra Mattarella e Meloni

Milei a Roma, incontra Mattarella e Meloni

Il presidente argentino acclamato da un gruppo di sostenitori

ROMA, 12 febbraio 2024, 16:51

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

È durato circa un'ora l'incontro fra la premier Giorgia Meloni e il presidente argentino Javier Milei, che si è svolto nel pomeriggio a Palazzo Chigi. Poco prima Milei era stato ricevuto al Quirinale dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, per un incontro informale, di cortesia e di conoscenza. Nel colloquio, si è appreso, sono stati ribaditi i legami fra le due comunità e il proposito di intensificarli, e si è parlato anche del rapporto tra l'Unione europea e il Mercosur.
    Nei pressi di Palazzo Chigi un gruppetto di sostenitori di Milei si è radunato per acclamarlo al suo passaggio. "Milei! Milei!", il coro scandito dal gruppo di sostenitori al passaggio del corteo di auto della delegazione argentina. Uno di loro teneva in mano una bandiera argentina, mentre Beatrice Rodriguez, argentina che da tempo vive a Roma e si è presentata con un cartello con scritto: "Milei ti ho votato, amo gli animali". "Lui li ama proprio - spiegava la donna nell'attesa di Milei -, se incontra un cane la prima cosa che fa è fermarsi e accarezzarlo, fa diventare matte le sue guardie del corpo".
    È arrivato invece da Trento Lorenzo, "in Italia da 30 anni".
    "Milei è un grande economista, è l'unica persona in questo momento che può fare cambiare faccia a un Paese in cenere. La motosega è un simbolo, non di violenza ma di un grande cambiamento", ha sottolineato, prima di urlare "viva la libertà!".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza