Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Notte tranquilla per Berlusconi, decimo giorno di ricovero

Notte tranquilla per Berlusconi, decimo giorno di ricovero

Per il momento non sono previsti nuovi bollettini medici. L'ex premier resta in terapia intensiva

MILANO, 14 aprile 2023, 15:43

Redazione ANSA

ANSACheck

Striscione per Silvio Berlusconi davanti al San Raffaele, archivio - RIPRODUZIONE RISERVATA

Striscione per Silvio Berlusconi davanti al San Raffaele, archivio - RIPRODUZIONE RISERVATA
Striscione per Silvio Berlusconi davanti al San Raffaele, archivio - RIPRODUZIONE RISERVATA

Notte tranquilla per Silvio Berlusconi, ricoverato da dieci giorni nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale San Raffaele di Milano per curare un'infezione polmonare. Lo si apprende da fonti ospedaliere. Al momento, non è previsto nessun bollettino medico per oggi.

Il secondogenito di Silvio Berlusconi, Pier Silvio, è arrivato alle 15.30 circa all'ospedale San Raffaele di Milano per fare visita al padre. In ospedale anche il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri. Lo storico amico dell'ex premier è entrato nella struttura dall'ingresso di via Olgettina 60 soltanto pochi minuti dopo l'arrivo del figlio Pier Silvio Berlusconi.

Ieri, giovedì, nel bollettino del San Raffaele, il professor Alberto Zangrillo e il professor Fabio Ciceri avevano annunciato un "ulteriore costante miglioramento della funzionalità respiratoria e renale" dell'ex premier "con un efficace contenimento della leucocitosi e della sindrome infiammatoria". "Il quadro clinico complessivo - avevano aggiunto - indica il proseguimento delle cure in ambito intensivo" .

Pier Silvio Berlusconi, il figlio secondogenito di Silvio, ha detto ieri ai giornalisti fuori dal San Raffaele: "Voglio dire questa cosa dal cuore: sono ammirato dalla forza e dall'impegno con cui papà ancora una volta sta lavorando per recuperare. Non mi addentro in questioni mediche perché è in ambito intensivo ma l'ho trovato di buon umore. È un esempio perché si sta impegnando". Così ha detto ai giornalisti fuori dal San Raffaele.

Poi, prima di salire in macchina e lasciare l'ospedale ha aggiunto". "Sta migliorando, ma i medici mi dicono che è in un ambito intensivo e questa è una cosa che va rispettata e tenuta in considerazione". Quindi "Per favore cautela nel parlare e rispetto". Il presidente di Forza Italia "è già in prospettiva con il suo pensiero", ha spiegato ancora il figlio del Cavaliere. Rispondendo poi a chi chiedeva se ieri l'ex premier ha visto la partita del Milan di Champions League, ha detto "Questo sicuro". E poi, scherzando con i giornalisti, ha concluso: "Ma non siete un po' stufi di stare qui?"

 

Berlusconi, Pier Silvio: 'Ammirato da papa', e' un esempio. Ieri ha visto il Milan'

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza