Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Chi sono i 9 M5s al governo, ministri e vice

Chi sono i 9 M5s al governo, ministri e vice

Ora 3 ministri, un vice e 5 sottosegretari. In 6 passati a Ipf

ROMA, 15 luglio 2022, 14:57

Redazione ANSA

ANSACheck

Federico D 'Incà - RIPRODUZIONE RISERVATA

Federico D 'Incà - RIPRODUZIONE RISERVATA
Federico D 'Incà - RIPRODUZIONE RISERVATA

   Sono 9 gli esponenti del Movimento Cinque Stelle al governo che, secondo le ipotesi di queste ore, l'ala ortodossa vorrebbe ritirare dall'esecutivo prima che Draghi si presenti mercoledì al Senato.

    In particolare si tratta di tre ministri: Federico D'Incà (Rapporti con il Parlamento), Fabiana Dadone (Politiche giovanili) e Stefano Patuanelli (Politiche agricole). C'è anche una viceministra, Alessandra Todde allo Sviluppo economico.

    Mentre sono cinque i sottosegretari rimasti: Carlo Sibilia all'Interno, Ilaria Fontana alla Transizione ecologia, Giancarlo Cancelleri alle Infrastrutture e mobilità sostenibili, Rossella Accoto al Lavoro e Politiche sociali, Barbara Floridia all'Istruzione.

    I nove sono quel che resta della delegazione pentastellata al governo dopo la scissione dei dimaiani di Insieme per il Futuro. Si tratta appunto del ministro degli Esteri Luigi Di Maio, della viceministra dell'Economia Laura Castelli e dei sottosegretari Dalila Nesci (Sud e Coesione Territoriale), Manlio Di Stefano (Esteri), Anna Macina (Giustizia) e Pierpaolo Sileri (Salute).
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza