Letta vede il fondatore di Open Arms. Salvini: 'Non ho parole'

Nuova lite tra il leader del Pd e quello della Lega. Segretario Dem a Piazza Pulita: Nella caduta del Conte bis "io ci ho rivisto qualcosa che avevo conosciuto

Nuovo botta e risposta tra il leader del Pd Enrico Letta e quello della Lega Matteo Salvini dopo che Letta ha fatto sapere di aver incontrato il fondatore di Open Arms.

"È venuto a trovarmi Oscar Camps - scrive Letta su twitter - il fondatore di Open Arms. Bello scambio di idee. Tante preoccupazioni, e anche qualche elemento di speranza". Letta pubblica una foto che lo ritrae con Oscar Camps, fondatore della ong. Nella foto Letta indossa una felpa con la scritta Open Arms.

"Sabato vado a processo proprio per uno (degli innumerevoli) sbarchi organizzati dagli spagnoli di Open Arms, e oggi il PD riceve questi "signori" con tutti gli onori. Non ho parole, lascio a voi ogni commento, il tempo è galantuomo". Così il leader della Lega Matteo Salvini, commentando su twitter l'incontro tra Letta e il leader di Open Arms.

Anche Giorgia Meloni va all'attacco. "Incontrare i rappresentanti delle categorie in ginocchio? Ma no, per il segretario del Pd la priorità è l'incontro con il fondatore dell'Ong Open Arms. Sempre a dimostrazione di quale siano i loro interessi principali". Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni a proposito dell'incontro del segretario Dem Letta con i rappresentanti della Ong Open Arms.

In serata il leader del Pd ospite di 'Piazza Pulita' va all'attacco della mozione di sfiducia presentata da FdI nei confronti del ministro Speranza e sulla caduta di Conte eidenzia: Nella caduta del Conte bis "io ci ho rivisto qualcosa che avevo conosciuto. Conte è caduto per mano di Renzi. Iv ha detto basta e non c'erano più voti". A suo avviso non c'è stato alcun "complotto". 


   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie