Torino, moschee aperte per il dialogo

L'11 giugno per la fine del Ramadan. 'Perché non vinca la paura'

(ANSA) - TORINO, 1 GIU - "Torino lancia una sfida, a livello nazionale e internazionale, un messaggio all'Europa perché non vinca la paura". L'assessore comunale all'Integrazione, Marco Giusta, presenta così 'Moschee Aperte Spazio per Tutt@', la giornata dell'11 giugno in cui - per la prima volta - tutte le 16 moschee e i centri culturali islamici torinesi aprono le porte alla cittadinanza, dalle 19 alle 22. Obiettivo far conoscere i luoghi d'incontro della comunità musulmana, con valori e tradizioni, per celebrare insieme la cena iftar, la rottura del digiuno al termine della giornata di Ramadan.
    Istituita con il Patto di Condivisione siglato nel 2016 fra Comune e associazioni islamiche, l'iniziativa "conferma Torino quale città dell'integrazione - spiega Giusta -. Le persone vengono accolte per rompere il muro della diffidenza, perché per combattere ogni radicalismo e fanatismo uno degli strumenti più efficaci sono i rapporti di comunità".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie