Coronavirus: Grecia, primo caso in campo migranti su isola

A Chios, contagiato uno yemenita di 35 anni

(ANSAmed) - ATENE, 13 AGO - La Grecia ha registrato oggi il primo caso di coronavirus in un campo migranti su un'isola. Lo ha detto una fonte del ministero per le Migrazioni alla Afp, precisando che si tratta di un 35enne originario dello Yemen che vive nel campo di Vial sull'isola di Chios, nell'Egeo Orientale.
    Diversi migranti giunti a Lesbo negli ultimi giorni erano risultati positivi, ma questo è il primo contagio non importato.
    "L'uomo è stato messo in quarantena in un ospedale locale, ed altre 30 persone vengono sottoposte a test", ha detto il funzionario, coperto da anonimato. A Vial vivono più di 3.800 persone, tre volte la sua capacità.
    Molti casi di coronavirus - ma nessuno fatale - sono stati registrati in questi mesi nei campi migranti sulla Grecia continentale. La notizia del contagio a Vial giunge all'indomani del record di casi in un solo giorno toccato dalla Grecia: 262.
    (ANSAmed).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie