Il dito medio di Varoufakis era tutta una bufala

L'emittente pubblica ZDF, dove va in onda il programma satirico, starebbe per chiarire la questione

Il dito medio di Varoufakis alla Germania: Bild anticipa che il video mandato da Jan Boehmermann, giovane genio della satira, è un falso. L'emittente pubblica ZDF, dove va in onda il programma satirico, starebbe per chiarire la questione, scrive il tabloid che aveva dato del bugiardo a tutta pagina a Varoufakis per quel dito medio 'rinnegato'. Già ora la rete ha dato un segnale su Twitter: ''In futuro stiamo valutando la possibilità di scrivere 'Attenzione satira!' quando manderemo in onda le puntate di @neomagazin''.

Quel dito medio è vero o non è vero, è #varoufake o #varoufakefake? In Germania e sui social media sta impazzando la discussione su una presunta falsificazione di un video risalente al 2013, in cui l'attuale ministro greco delle Finanze, Janis Varoufakis, durante una conferenza in Croazia mostra il dito medio ''ai tedeschi''. Il video gira sui social media da settimane, ma da domenica è diventato grande argomento di discussione in Germania, dopo che nella più importante trasmissione di approfondimento politico del Paese, il conduttore Guenther Jauch aveva chiesto conto del gesto a Varoufakis in persona, in collegamento da Atene. Il ministro ellenico aveva detto di non ricordare quel gesto, e che il video era un falso. Un'ottima occasione per un genio della satira del calibro del giovane Jan Boehmermann, già autore con la sua trasmissione Neo Magazin Royale di un video irresistibile sul rapporto tra Varoufakis e i tedeschi. In un nuovo intervento di circa dieci minuti, Boehmermann ricostruisce un presunto make-of della falsificazione del video incriminato, in cui si beffa duramente della credulità di certo giornalismo 'anti-greco'. In poche ore l'intervento ha raccolto oltre mezzo milione di clic su youtube e un'eco infinita sui social network, finendo anche sui siti dei media in Germania e all'estero, Italia compresa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie