Borsa: Milano tiene con corsa di Stm e Banco Bpm, male Eni

Atlantia debole dopo violenta corrente di vendite, -2,1% finale

(ANSA) - MILANO, 01 OTT - Piazza Affari si muove in linea con l'Europa e chiude poco sopra la parità, con la sola Francoforte in lieve calo per il crollo di Bayer: l'indice Ftse Mib ha concluso in rialzo dello 0,24% a 19.061 punti, l'Ftse All share in aumento dello 0,26% a quota 20.903.
    Nel paniere principale di Milano spicca l'ottima giornata di Stmicroelectronics: il titolo, di gran lunga il migliore tra quelli a elevata capitalizzazione, ha chiuso in rialzo del 6,97% sopra i 28 euro trainato dall'annuncio dei ricavi preliminari del terzo trimestre di 2,67 miliardi di dollari, al di sopra della forchetta di previsione. Così Stm porta la propria capitalizzazione di mercato a 25,6 miliardi di euro, scavalcando Eni al quarto posto della classifica di Piazza Affari. Forti acquisti nel finale su Banco Bpm, che ha concluso gli scambi in aumento del 4,1% a 1,5 euro, seguita da Exor, in crescita finale del 3,6%.
    Chiusura in calo del 2,1% a 13,1 euro invece per Atlantia, che nel primo pomeriggio è stata sospesa in asta di volatilità con cali teorici anche a doppia cifra, con Pirelli, Leonardo e Tenaris che hanno registrato perdite finali sopra i due punti percentuali. Il collasso del prezzo del petrolio ha ovviamente appesantito Saipem, in ribasso del 3,2%, ma soprattutto Eni, che ha ceduto il 3,3% a 6,46 euro. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie