Borsa: Europa, finale positivo con Wall Street, Milano +0,5%

Rialzo greggio spinge titoli settore, atteso vertice Usa-Cina

(ANSA) - MILANO, 10 AGO - Si preannuncia positivo il finale per i listini di borsa europei, in una giornata caratterizzata dalla pausa festiva in Giappone. Complice il rialzo del greggio, con il barile Wti che ha superato in giornata la soglia dei 42 dollari, gli indici hanno tenuto nonostante la tensione fra usa e Cina, in vista del vertice che si terrà nel prossimo fine settimana, dopo dati incoraggianti sull'inflazione nel Celeste Impero. In rialzo a 145,2 punti lo spread tra Btp e Bund, così come le quotazioni dell'euro, salito sopra 1,17 dollari. Atteso in serata il discorso del presidente della Fed di Chicago Charles Evans.
    Gli acquisti si concentrano sui petroliferi Bp (+3,2%), Shell (+2,42%) ed Eni (+2,1%), insieme a Saipem (+3%) e Total (+1,4%).
    Acquisti su Banco Bpm (+2,67%), Bper (+1,56%) e Unicredit (+1,3%), poco mossa invece Intesa (+0,08%). Sprint di Unipol (+4,8%), dopo i giudizi degli analisti sul semestre, e di Mediolanum (+2,95%), sull'onda lunga della raccolta, diffusa oggi da Azimut (+0,05%). Sugli scudi a Madrid Banco Sabadell (+10,47%), Caixa (+4,3%) e Santander (+3,03%) dopo la conferma della raccomandazione di acquisto degli analisti di Goldman Sachs. Segno meno in Piazza Affari per Diasorin (-3,3%) Nexi (-1,88%) e Ferrari (-1,5%). In controtendenza Fca (+1,6%) sulla scia di Renault (+5,47%) e Peugeot (+1,5%). Scivolone di Dialog Semiconductor (-3,3%), Asm (-3%), Asml (-2,3%) ed Stm (-1,5%), penalizzate dalle tensioni tra Usa e Cina. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie