Confindustria: produzione marzo +0,2%, +1,1% ordini

A marzo la produzione industriale è cresciuta dello 0,2% su febbraio (+0,3% al netto del diverso numero di giorni lavorativi su marzo 2014) mentre nel primo trimestre 2015 si è avuto un incremento dello 0,1% sul quarto trimestre 2014

ROMA - A marzo la produzione industriale è cresciuta dello 0,2% su febbraio (+0,3% al netto del diverso numero di giorni lavorativi su marzo 2014) mentre nel primo trimestre 2015 si è avuto un incremento dello 0,1% sul quarto trimestre 2014. Lo rileva il Centro studi di Confindustria (Csc) spiegando che in marzo si è avuto un avanzamento dell'1,1% per gli ordini su febbraio (+2,8% su marzo 2014).
    Il secondo trimestre 2015 eredita statisticamente dal primo una variazione congiunturale di +0,3%. La produzione, al netto del diverso numero di giornate lavorative - sottolinea il Csc - è avanzata in marzo dello 0,3% rispetto a marzo del 2014 (un giorno lavorativo in più quest'anno); in febbraio si era avuto un calo dello 0,3% sullo stesso mese dell'anno scorso. Gli ordini in volume hanno registrato in marzo una crescita dell'1,1% sul mese precedente (+2,8% su marzo 2014). In febbraio erano aumentati dello 0,6% su gennaio (+0,8% sui dodici mesi). Per gli ordini la fiducia ha raggiunto il livello massimo degli ultimi sette anni. Gli indicatori Istat sulla fiducia nel manifatturiero - ricostruiti secondo una nuova metodologia e ribassati al 2010 - segnalano in marzo un netto miglioramento delle condizioni nel settore: l'indice generale è salito di 3,2 punti (a 103,7, il valore più alto da maggio 2011); il saldo dei giudizi sui livelli di produzione ha registrato un incremento di 4 punti (a -11); quello sugli ordini totali di 6 (a -11), raggiungendo il livello massimo da 7 anni, grazie al contributo sia della domanda interna sia di quella estera; sono più positive anche le attese di ordini e produzione  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie