Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Cinema
  4. Cruise e Hanks, Hollywood torna a Cannes

Cruise e Hanks, Hollywood torna a Cannes

Tra America e Francia, tutte le star attese al festival

Tom Cruise e Tom Hanks posson bastare? All'appuntamento sul red carpet del festival di Cannes (17-28 maggio) che spara i fuochi d'artificio sul mare per festeggiare il 75/o anniversario e una edizione di rilancio dopo il buio della pandemia, se non altro per la ripresa alla grande del mercato, le star non mancano. Il sipario si apre martedì 17 maggio con VIRGINIE EFIRA , presentatrice di quest'anno e che al festival, in Cannes Premiere, accompagna anche il suo ultimo film Don Juan di Serge Bozon , di cui è protagonista con 'il serpenete' TAHAR RAHIM. Per l'apertura con gli zombi da ridere di Michel Hazanavicius per Coupez! (Final Cut) ci sono le star francesi BÉRÉNICE BEJO E ROMAIN DURIS.
    TOM CRUISE promette il 18 maggio acrobazie aeree tornando sulla Croisette con Top Gun: Maverick ripagato da un tributo speciale per la sua carriera. Il festival, dove aveva fatto una sola apparizione il 18 maggio 1992, per Cuori ribelli di Ron Howard, non si è fatto sfuggire l'occasione ghiotta del film in uscita di un artista, 60 anni il 3 luglio, che mantiene un appeal senza tempo e piace anche alle nuove generazione. Ancora America con ANNE HATHAWAY e Jeremy Strong per Armageddon Time, il nuovo film di James Gray, storia di formazione profondamente personale sulla forza della famiglia e la ricerca generazionale del sogno americano che vedrà l'assenza a Cannes del coprotagonista Anthony Hopkins. Per l'atteso film sulla coppia hollywoodiana Paul Newman - Joanne Woodward, The Last Movie Stars (in Cannes Classics), c'è il regista e produttore, l'attore ETHAN HAWKE, 4 volte candidato all'Oscar.
    TOM HANKS è atteso per l'evento Elvis di Baz Luhrmann con il protagonista Austin Butler nei panni di Presley, il 25 maggio ma cova anche altro, protagonista al Marchè della reunion del team di Forrest Gump, per Here, adattamento cinematografico della celebre graphic novel di Richard McGuire che riunirà il regista vincitore dell'Oscar Robert Zemeckis , lo sceneggiatore Eric Roth, Tom Hanks con Robin Wright per la prima volta dal film del 1994, che ha vinto sei Oscar. FOREST WHITAKER, attore, regista, attivista, è la palma d'oro d'onore di quest'anno, mentre WOODY HARRELSON è nel cast di Triangle of Sadness, la satira sulla moda, con cui il vincitore della Palma per the Square, lo svedese Ruben Östlund, torna in concorso.
    LÉA SEYDOUX, VIGGO MORTENSEN E KRISTEN STEWART sono le star per David Cronenberg e il suo Crimes of the Future, in concorso storia di un artista che lavora nel campo della chirurgia come arte. Non manca, come ogni anno, neppure MARION COTILLARD che con Melvil Poupad e Golshifteh Farahani, accompagna Frère Et Soeur di Arnaud Desplechin, in gara per la Palma d'oro. Altra star di Francia e non solo (dopo Lupin su Netflix lo conoscono tutti gli adolescenti) OMAR SY apre Un Certain Regard con Tirailleurs, storia dei fucilieri senegalesi, eroi dimenticati della prima guerra mondiale.
    VINCENT LINDON è presidente di giuria che assegnerà la Palma d'oro il 28 maggio (per l'Italia c'è JASMINE TRINCA), mentre LOUIS GARREL è il regista (e il protagonista) de L'innocent, il film che il 24 maggio Cannes dedicherà a festeggiare il 75/o.
    MARINE VACTH e ISABELLE ADJANI e tanto altro cinema francese (più LAURA MORANTE) accompagneranno Masquerade di Nicolas Bedos.
    Nei rendez vous con il pubblico ci sono JAVIER BARDEM e MADS MIKKELSEN . Resta al momento l'incongnita MICHELLE WILLIAMS protagonista in competizione di Showing up al quarto film diretta da Kerry Reichardt, che ha appena annunciato di essere in attesa del terzo figlio. Sulla Montee des Marches saliranno poi star dello spettacolo e della moda, legate agli sponsor di Cannes.
    L'Italia schiera un bel gruppo di grandi attori, oltre a Trinca e Morante, c'è VALERIA GOLINO presidente di giuria a Un Certain Regard, PIERFRANCESCO FAVINO in gara per la Palma come migliore attore per Nostalgia di Mario Martone e poi ancora VALERIA BRUNI TEDESCHI regista in competizione con Les Amandiers e FABRIZIO GIFUNI con TONI SERVILLO e MARGHERITA BUY per Esterno Notte di Marco Bellocchio.
    Dall'Oreal Paris che celebra i 25 anni di legame con il festival del cinema arrivano nomi importanti come KATE WINSLET, EVA LONGORIA, ANDIE MACDOWELL, ELLE FANNING mentre VIOLA DAVIS , attrice e attivista, è la Women in Motion 2022, l'iniziativa del gruppo Kering la creatività delle donne e il contributo unico alla cultura e alle arti. Ultimo ma certo non ultimo il galà dell'amfAR previsto il 26 maggio: decine i superospiti a comiciare dalla leggenda ROBERT DE NIRO ospite d'onore della serata a Cap D'Antibes. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA

Ultima ora




Modifica consenso Cookie