Cultura

Gemellarte, la rivoluzione della bellezza inizia sui muri

Open call artisti fino al 30/9 per realizzare un murale e un doc

(ANSA) - TERNI, 13 SET - Una "rivoluzione" della bellezza che inizia sui muri delle città, lì dove nessuno può impedire all'arte di comunicare, e poi la vocazione internazionale, per non smettere di abbattere muri e distanze, nonostante il periodo di paura e diffidenza che stiamo vivendo da due anni a questa parte: torna con nuovo entusiasmo GemellArte, festival internazionale di arte contemporanea nato a Terni per rilanciare i gemellaggi esistenti fra le città italiane e straniere. Giunto alla terza edizione, il festival si rivolge quest'anno agli street artist per la realizzazione di un murale: con il patrocinio dell'Ambasciata francese in Italia e dell'Institut français Italia, Gemellarte ha lanciato una nuova open call per gli artisti (fino al 30 settembre), impostata su scala nazionale, con una duplice selezione tra Terni e la gemellata Saint'Ouen per la selezione di due artisti locali, uno per ogni città, che vinceranno una residenza nell'altra città. Novità dell'edizione 2021 una seconda call, questa volta rivolta ai soggetti locali under 35 (per Terni su Terni e per Saint'Ouen su Saint'Ouen) per la creazione di un documentario che racconti la realizzazione del murale. GemellArte 2021 sarà accompagnato ancora una volta dal progetto cinematografico di GemellArte Off, che oltre alla ormai consueta rassegna di cinema di produzione francese, in lingua originale, organizzata insieme all'Institut Français Italia nel mese di novembre, comprenderà una giornata di lavori Italia - Francia - Europa dedicata alla crescita delle relazioni in ambito culturale tra i due Paesi. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA



    In Collaborazione con

    Vai al sito del Maxxi

    Modifica consenso Cookie