Covid:aggredita troupe tv a Roma, documentava assembramenti

A Ponte Milvio, ferito operatore. Aggressori forse ultras

Aggressione a una troupe della trasmissione Rai "Storie italiane" a Ponte Milvio a Roma che stava effettuando riprese per documentare assembramenti. Da una prima ricostruzione sembra che un gruppo di persone, non si esclude legate al mondo delle tifoserie, non abbia gradito le riprese e hanno aggredito l'operatore, facendogli cadere la telecamera che sembra si sia danneggiata. L'operatore ha riportato contusioni, ma ha rifiutato le cure mediche.

 La Rai "condanna l'aggressione subita da una troupe di "Storie Italiane" composta da una giornalista e da un filmmaker, mentre stava girando un servizio a Ponte Milvio, a Roma, per documentare il rispetto delle norme anti-Covid. Il filmmaker è stato picchiato e la telecamera è stata distrutta. Nell'esprimere piena solidarietà e vicinanza ai colleghi, che stavano svolgendo il proprio lavoro, l'Azienda considera l'aggressione subita un atto inaccettabile e vile"..
    
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie