• Pesca illegale, 8 mila ricci di mare sequestrati nel Barese

Pesca illegale, 8 mila ricci di mare sequestrati nel Barese

Operazione della Guardia costiera a Bisceglie, sanzioni

(ANSA) - BARI, 02 MAR - La Guardia costiera di Bari ha sequestrato a Bisceglie più di 8 mila esemplari di "riccio di mare". Un furgone fermato lungo la strada adriatica che da Bisceglie conduce a Trani, apparentemente utilizzato da un negozio di autoricambi e destinato anche a noleggio senza conducente, in realtà trasportava all'interno del vano di carico numerosi vasconi contenenti i ricci, frutto, verosimilmente, di una battuta di pesca illegale effettuata in acque laziali. Al conducente e al proprietario dell'automezzo è stata elevata una sanzione amministrativa di 1.500 euro, poiché sprovvisti di qualsiasi tipo di documento utile ai fini dell'obbligatoria tracciabilità del prodotto e della prescritta autorizzazione sanitaria, con conseguente sequestro del pescato, che ancora "vivo" è stato rigettato in mare da una motovedetta della Guardia Costiera. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie