Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Optimamente

N26 Standard, caratteristiche di una carta versatile

Optimamente

N26 Standard è una carta conto che può essere gestita in tutti i suoi aspetti direttamente attraverso lo smartphone, a cominciare dall’attivazione. Vediamo quali sono le sue caratteristiche più interessanti in questo articolo, che è stato scritto con la collaborazione degli esperti di cartetop.it. La semplicità di attivazione è uno dei punti di forza di questa soluzione, che garantisce una gestione delle spese agevole tanto per i pagamenti online quanto per quelli mobili. Inoltre, i limiti sono abbastanza alti, e questo vuol dire avere la possibilità di fare shopping con tutta la tranquillità necessaria.

La carta conto innovativa

A questa carta è associato un conto corrente con un IBAN che permette di effettuare un numero di operazioni davvero elevato, come per esempio la ricezione e l’esecuzione di un bonifico. N26 Standard si presenta come una carta conto ideale per chi è giovane e moderno, volendo controllare dal telefono le proprie finanze. Permette di tenere sempre monitorate le spese in virtù della categorizzazione automatica delle uscite, e in più offre l’opportunità di ricevere denaro con bonifici SEPA istantanei. Non solo: con questa carta i risparmi possono essere gestiti mediante la creazione di due spazi separati. Volendo si possono definire gli obiettivi di budget, anche per controllare i progressi effettuati.

Il denaro è sempre sotto controllo

L’app di N26 fa sì che la situazione finanziaria possa essere tenuta sotto controllo in qualunque momento, per esempio grazie alla ricezione di notifiche push. Master Secure Code, poi, è una garanzia di alta sicurezza, in quanto permette di bloccare con un solo clic la carta nel caso in cui essa venga smarrita. TransferWise, invece, consente di effettuare bonifici internazionali in ben diciannove valute differenti, assicurando una convenienza superiore rispetto a quella che viene offerta dalle banche convenzionali, e con tassi di cambio reali. Ancora, il circuito Mastercard consente di effettuare un versamento o di eseguire un prelievo in ogni Paese del mondo; tali operazioni sono gratuite se eseguite in uno sportello ATM della zona euro.

Che cos’è c’è da sapere su N26 Standard

N26 è una carta che viene proposta da N26 Bank: si tratta di una banca online priva di filiali o di sportelli sul territorio. Questo, però, non vuol dire che non venga garantito un servizio di assistenza. Il servizio clienti, infatti, è operativo tramite diversi canali: per esempio via chatbot, attraverso Neon, che risponde tutti i giorni – inclusi i festivi – a qualunque ora del giorno e della notte. In alternativa si può sfruttare anche la chat, con la versione dell’app web o mobile, dalle 7 del mattino alle 11 di sera tutti i giorni.

Perché scegliere N26

Comoda da usare, la carta N26 fa della versatilità uno dei propri punti di forza. La gestione delle finanze risulta decisamente semplificata, visto che si tratta di una carta con corrente bancario: è consigliata non solo ai giovani, ma più in generale a tutti coloro che desiderano tenere sotto controllo in maniera pratica i propri risparmi e tutte le spese usando lo smartphone. Per i bonifici in entrata non sono previste limitazioni di alcun tipo, mentre per quelli in uscita il vincolo è di 50mila euro al giorno. N26 è impostata sulla base di un limite massimo di transazioni ogni mese, che impone di non prelevare da ATM più di 3 volte al mese e comunque non più di 20mila euro.

Gli altri limiti di utilizzo

È sempre gratuito il prelievo in euro se effettuato con N26, a differenza di quello che avviene con altre carte, mentre per il cambio di valuta si applica una commissione dell’1.7%. Ogni giorno è consentito un prelievo massimo di 2.500 euro, mentre il limite di spesa quotidiano è di 5mila euro. Non sono previsti costi di attivazione nel caso in cui la carta venga adoperata con la Mastercard virtuale compresa. Qualora si preferisca avere una carta di debito fisica, invece, è richiesto un pagamento di 10 euro per sostenere i costi di spedizione.

Che cosa fare per ricaricare la carta

Sono diverse le opzioni a disposizione per ricaricare la carta N26: per esempio MoneyBeam, che permette di spedire e di ricevere soldi in tempo reale da altre persone. In alternativa si può ricaricare con una carta di debito: una volta effettuato l’accesso all’app, si apre la sezione denominata Gestisci e si va Sul mio conto. Si può utilizzare unicamente un’altra carta di debito, e non sono ammesse le ricaricabili, le prepagate e le carte di credito. Qualora si preferisca ricevere soldi attraverso un bonifico bancario, basta segnalare il proprio IBAN al soggetto che deve effettuare il bonifico. Volendo, si possono anche prevedere dei bonifici ricorrenti per la propria N26. Infine, ecco il sistema di Cash26, che permette di versare sul proprio conto denaro contante in uno dei vari supermarket convenzionati.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Optimamente

Modifica consenso Cookie