Molise

Sanità: Toma (Molise), superare Commissariamento Regioni

Conferenza S/R aveva previsto 180 giorni per stop, urgente

(ANSA) - CAMPOBASSO, 11 GIU - Campobasso ospedale Dea di II livello con più reparti e servizi rispetto ad oggi, Termoli e Isernia di I livello, aggiungendo altri servizi, Agnone ospedale di area disagiata con pronto soccorso, Larino e Venafro presidi territoriali con reparti di riabilitazione. E' quanto proposto oggi dal presidente della Regione Molise Donato Toma, il quadro programmatico della Giunta, le idee sulla rete ospedaliera, pur premettendo che al momento la presenza del commissariamento del Molise impedisce al potere politico di rendere operativo questo piano. Per questi motivi Toma ha chiesto al Governo "di accelerare per dare alla Regione un assessorato alla sanità e alla Giunta pieni poteri in materia di sanità".
    Nel dicembre 2019, ha ricordato Toma "il tavolo Stato regioni aveva previsto di superare entro 180 giorni l'istituto del commissariamento ma le vicende covid hanno ovviamente messo in secondo piano la questione. Ma i presidente di Regione sono compatti su questo, e mi risulta che anche Speranza e Boccia fossero concordi - prosegue Toma - Dobbiamo quindi organizzare un nuovo tavolo e proseguire il percorso". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie