• Regionali, Della Valle, chiunque vinca bisognerà essere uniti

Regionali, Della Valle, chiunque vinca bisognerà essere uniti

Politica e imprese pensino a Paese, non al proprio orticello

   "E' un momento complicato per l'Italia e per i nostri territori, nessuno avrebbe mai immaginato quello che è successo"per la pandemia da covid 19. Per questo, secondo Diego Della Valle, "serve ancora di più essere uniti e compatti. Chiunque vinca il 21 settembre, insieme poi bisognerà fare le cose. Bisogna pensare al Paese e non al proprio orticello. Non solo la politica - ha detto durante la presentazione della donazione di un campo sportivo a Sant'Elpidio a Mare - ma anche il mondo delle imprese, del volontariato, una grande risorsa in Italia e in particolare in questa fetta di Marche". E a proposito delle ricadute economiche della pandemia, ha osservato che il problema "è soprattutto per le piccole imprese, che hanno bisogno di velocità e attenzione".
    Intanto la famiglia Della Valle non abbandona le iniziative solidaristiche, nonostante la chiusura della semestrale di Tod's con un segno meno (-80,6 milioni di euro) . "Perché?" ha detto Della Valle ai giornalisti, ricordando una frase della nona "chi ha di più mette di più". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie