Covid: a Viggiù da oggi vaccinazione di massa

Casi di diverse varianti, sindaco 'opportunità, vaccinatevi'

(ANSA) - VIGGIÙ, 27 FEB - Sono cominciate il 27 febbraio a Viggiù, il paese dove sono stati registrati i primi casi di variante scozzese in Italia, in provincia di Varese, al confine con la Svizzera, il piano vaccinale per tutta la popolazione, poco più di 5000 abitanti.
    Secondo le indicazioni dell'amministrazione comunale si comincia con la vaccinazione per tutti i cittadini sopra gli 80 anni e per un centinaio di persone tra i 66 e i 79 per poi passare agli abitanti tra i 66 e i 79 anni. Per queste prime tre fasce è previsto il Vaccino Moderna.
    Da martedì a giovedì è il turno dei cittadini tra i 18 e i 65 anni ai quali sarà somministrato il vaccino Astra-Zeneca. "E' una grande opportunità e invito davvero tutti i mei concittadini a vaccinarsi - ha detto il sindaco Emanuela Quintiglio - come ho già ripetuto più volte in questi giorni a Viggiù il problema non è tanto l'elevato casi di contagi, ma la presenza di diverse varianti di virus, come è emerso anche dallo screening di massa terminato pochi giorni fa".
    I cittadini saranno convocati direttamente da Ats con sms o mail e gli appuntamenti non saranno modificabili. Il punto vaccinazione è stato allestito nella palestra della scuola media di Saltrio, paese vicino a Viggiù, che è entrato nella sua seconda settimana di zona rossa. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano



      Modifica consenso Cookie