'La Sicilia si sente', al via nuova edizione del progetto

Sondaggio Birra Messina-Aigu sull'isola icona del 'benvivere'

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 15 GIU - Dopo il successo dello scorso anno, Birra Messina lancia nel 2022 un'edizione nuova e più ricca del progetto 'La Sicilia si sente'. A partire dal 14 giugno, le 3 nuove storie di "meraviglia siciliana" saranno raccontate sui canali social di Birra Messina (Instagram e Facebook) e sui canali digitali. Ma la nuova piattaforma porta con sé un'altra grande novità. A tre anni dal lancio di Birra Messina Cristalli di Sale, il brand invita i suoi consumatori a gustare un'immersione nella Sicilia più autentica. Non più solo storie da leggere, ascoltare e vedere ma esperienze che i consumatori hanno potuto vivere. Questa estate, inoltre, Birra Messina porterà le "storie" a Milano e Roma, permettendo a tutti coloro che lo vorranno di vivere la Sicilia più vera.

Intanto una ricerca realizzata da Birra Messina con Aigu (Associazione Italiana Giovani per l'Unesco) dal titolo 'I segreti dello stile di vita siciliano' ha indagato sul perché la Sicilia è diventata un'icona del 'benvivere' per i Millennials (siciliani e non).

Il risultato dell'indagine è una vera e propria classifica.

Partendo dagli italiani che non sono nati sull'isola, al primo posto della classifica sugli aspetti del benvivere tipicamente siciliano si posiziona la generosità e l'ospitalità dei siciliani (39%) a cui fa seguito la cucina locale molto radicata (17%). Al terzo posto in classifica, la ricchezza di musei e siti di altissimo valore storico-artistico (16%). Segue la numerosa offerta di paesi e borghi dove si vive più a misura d'uomo, bilanciando lavoro e tempo libero con più facilità (9,5%).

Anche per chi è nato o vive sull'isola al primo posto della classifica si piazza l'accoglienza delle persone che ci vivono (31,2%), seguite dalla cucina locale (17,7%). I siciliani posizionano al terzo posto l'offerta di innumerevoli paesi e borghi dove si vive più a misura d'uomo (16,7%).

La ricerca è stata condotta nel mese di maggio su un campione di 255 casi composto dall'87% da un target di +18-35 anni e per il 13% da over 35. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie