Sempre più sostenibilità nel carrello spesa degli italiani

Osservatorio Immagino GS1, crescono prodotti rispetto ambiente

Redazione ANSA ROMA

- Il carrello della spesa degli italiani è sempre più "green": un prodotto di largo consumo su cinque ha sulla confezione almeno un'indicazione legata alla sostenibilità ambientale: dalla gestione green delle risorse alla Csr, dalla filiera al biologico al "senza antibiotici". Si tratta di un paniere da 9,2 miliardi di euro di vendite, in crescita annua di +5,5%. A sostenere questa tendenza è soprattutto la domanda (+4,5%), a conferma dell'attenzione dei consumatori ai prodotti che dichiarano in etichetta la sostenibilità del prodotto o del suo packaging e, più in generale, l'impegno dell'azienda a ridurre l'impatto ambientale lungo la filiera. E' la fotografia scattata da Osservatorio Immagino GS1 Italy sulle tendenze di acquisto degli italiani.

Lo studio ha analizzato in 12 mesi, (giugno 2019-giugno 2020) le informazioni presenti su oltre 115 mila prodotti di largo consumo venduti in supermercati e ipermercati italiani e ha suddiviso quelli che evidenziano in etichetta valori legati alla sostenibilità in quattro panieri: "Management sostenibile delle risorse" è il paniere più rilevante in termini di vendite è quello che rimanda al management sostenibile delle risorse con 4,7 miliardi di euro di fatturato (12,6% del totale monitorato) e 9.562 prodotti. Nei 12 mesi considerati il valore delle vendite è aumentato di +5,2%.

Segue il paniere "Agricoltura e allevamento sostenibili" (12.066 prodotti e 2,7 miliardi di euro di vendite), guidato dai claim biologico/EU organic, filiera, tracciabilità, e il senza antibiotici, claim top performer dell'anno nell'area della sostenibilità (con vendite in crescita del 51,7%). Poi, il paniere "Responsabilità sociale", in crescita del 7,1%. E infine, "Rispetto degli animali", con una crescita nei 12 mesi considerati del +3,8% su base annua.

In Italia sono molte le aziende che si stanno impegnando sul fronte della sostenibilità. E sono sempre più numerose quelle che lo comunicano direttamente ai consumatori anche sulle etichette dei loro prodotti. Sugli scaffali di supermercati e ipermercati ci sono già più di 24mila prodotti di largo consumo che presentano in etichetta un'indicazione volontaria relativa alla sostenibilità ambientale. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie