Legalità: un bene confiscato diventa un centro antiviolenza

A Palazzo San Gervasio, in provincia di Potenza

Redazione ANSA POTENZA

(ANSA) - POTENZA, 12 NOV - Nell'ambito del programma operativo nazionale "Legalità" 2014 - 2020" per il riuso e la rifunzionalizzazione dei beni confiscati alle mafie, il Comune di Palazzo San Gervasio (Potenza) ha ricevuto circa 734 mila euro per il progetto "Lavori di realizzazione di un centro antiviolenza e casa rifugio" per "il recupero e il riuso di un immobile, già confiscato alla criminalità organizzata, al fine di restituirlo alla collettività e in particolare alle sue componenti più fragili e a rischio".
    I lavori - è scritto in una nota diffusa dalla Prefettura di Potenza - sono stati consegnati il 9 novembre scorso: l'intervento, "genererà ricadute positive su tutto il comprensorio in termini di sicurezza, investimenti e legalità".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA