Consiglio Stato,contributi a chi assiste

Devono essere dati a tutte le associazioni che fanno assistenza

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 30 GEN - E' stato pubblicato oggi il parere del Consiglio di Stato sullo schema di regolamento del Ministero del lavoro e delle politiche sociali che si occupa della disciplina delle modalità di utilizzo del contributo a valere sul fondo per l'assistenza dei bambini affetti da malattia oncologica.
    Nell'esprimersi favorevolmente sul generale impianto del regolamento, il Consiglio di Stato puntualizza che il contributo (un milione di euro per ciascuno degli anni 2018 e 2019 e 5 milioni di euro per l'anno 2020) non può essere riservato, come, invece, previsto nello schema di decreto trasmesso dal Ministero, alle sole associazioni del Terzo settore, iscritte nel relativo registro, ma dev'essere riconosciuto, nel rispetto dell'espressa volontà del legislatore, a tutti i soggetti costituiti in forma di associazione che perseguano come scopo statutario l'attività di assistenza psicologica, psicosociologica e sanitaria a favore di bambini affetti da malattia oncologica e delle loro famiglie. Suscita infine perplessità - si legge nel parere - la scelta del Ministero di "dilatare la nozione di bambino oncologico fino a ricomprendevi anche i diciottenni".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA