Ottaviano Food Festival, bilancio ok

Migliaia di appassionati al Castello Mediceo

(ANSA) - NAPOLI, 16 LUG - Numeri da record per la quarta edizione dell'Ottaviano Food Festival, la kermesse enogastronomica organizzata dall'Associazione culturale Arcobaleno Vesuviano, che per due giorni ha ospitato al Castello Mediceo migliaia di appassionati del settore come fanno sapere gli organizzatori. L'itinerario di degustazione, che si è snodato fino al piano superiore, alle logge e alle stalle del Castello, è stato supportato dalla presenza di circa duecento tra produttori locali e chef, insieme a varie paninoteche, pizzerie e pasticcerie. Molto seguite le masterclass, organizzate con il supporto del Consorzio di tutela dei Vini del Vesuvio alle quali hanno preso parte la delegazione AIS comuni vesuviani e rappresentanti di slow food, dedicate al Vesuvio da bere e da mangiare. Tre sessioni, coordinate dal giornalista Luciano Pignataro, che hanno avuto come obiettivo la promozione dei prodotti della terra che ricopre le pendici del Vesuvio: dal pomodorino del Piennolo al vino Caprettone, passando per i grandi rosati. Quest'anno, oltre alle finalità benefiche, il festival ha avuto un ruolo importante per la diffusione dei temi legati all'ecosostenibilità e al rispetto per l'ambiente attraverso un connubio con l'Ente Parco Nazionale del Vesuvio.
    Raccolti in beneficenza quasi 20mila euro. Il dato emerge dalle casse gestite direttamente dalle onlus beneficiarie: La Bottega dei Semplici Pensieri e l'Associazione Sostenitori Ospedale Santobono che hanno provveduto a incassare i biglietti di accesso alla manifestazione. In particolare, nella due giorni di OFF sono stati raccolti ben 15mila euro in favore del progetto "Sogni d'oro: umanizzazione pittorica", per trasformare i reparti di neurologia e neuroncologia dell'ospedale Santobono e della Day Surgery del Pausilipon in luoghi allegri e colorati, a misura di bambino: circa 6800 euro nella prima giornata e oltre 8mila nella seconda tracciati e dichiarati direttamente dall'Associazione SOS Santobono. 3400 euro, invece, è stato il ricavato della gestione dei bicchieri, i calici occorrenti per le degustazioni interne ad OFF, affidato direttamente alla Bottega dei Semplici Pensieri, un'associazione di volontariato senza fini di lucro costituita da familiari di persone down o con lieve deficit intellettivo che punta al loro inserimento nel mondo del lavoro. Ulteriori 1000 euro sono stati devoluti a Le Fate di Arianna che si occupa, invece, di manovra di primo soccorso anti soffocamento.(ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Universiade 2019
         (ANSA)

        Ecco i nuovi spogliatoi del Napoli

        Basile, tabella di marcia rispettata.Fine lavori inizi settembre


         (ANSA)

        Universiade: mini-rugby at Boscotrecase

        Local stadium's field was restored for 2019 Universiade


         (ANSA)

        Nuovo manto, minirugby a Boscotrecase

        Ipotesi Cittadella dello Sport con palestra e campo da basket


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere