Campania
  1. ANSA.it
  2. Campania
  3. Pd: De Luca, no a depressione, chi si è stancato resti a casa

Pd: De Luca, no a depressione, chi si è stancato resti a casa

Governatore, appariamo presuntuosi e slegati dai territori

(ANSA) - NAPOLI, 28 SET - "Avverto fra la nostra gente un clima di depressione, di "fine della storia". Credo sia indispensabile uscire subito da questo stato d'animo. Il colpo è stato duro. Ma occorre reagire con forza. Chi si è stancato, stia a casa. Per chi vuole combattere è necessario guardare in faccia la realtà, con l'umiltà, il rigore, lo spirito autocritico necessariamente spietato, che ci è richiesto ora".
    Lo ha detto il governatore campano Vincenzo De Luca in merito al post elezioni che sta coinvolgendo il Pd.
    "Prima che un problema di uomini e di programmi, c'è un problema di relazioni umane. Nei nostri confronti è cresciuto un sentimento di insofferenza, di estraneità - ha sottolineato - Veniamo percepiti come un misto di presunzione, di supponenza e di inconcludenza. Il nostro linguaggio ha dimenticato le parole della gente normale. Parliamo una lingua morta. Spesso, non ci ascoltano neanche".
    Offriamo - osserva il governatore campano - il più delle volte, un personale politico senza nessun legame con i territori, cresciuto nelle stanze ammuffite delle correnti, o nei salotti pieni di luce e privi di aria. Non si vede gente che provenga dalla fatica e che conosca l'odore della terra bagnata, o il rumore di una fabbrica o l'angoscia di una vita di povertà, di una bottega che chiude, di un lavoro che non arriva mai".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie