Maxi frode a Iva,4 arresti, 86 indagati

86 indagati, 65 società coinvolte,sequestro beni per 37 mln euro

(ANSA)- VENEZIA, 26 NOV - Arrestate 4 persone dalla guardia di Finanza di Venezia e dai carabinieri di Roma che hanno anche sequestrato beni per 37 mln di euro nell'ambito di un' indagine su una maxi frode Iva nel settore dei carburanti. Coinvolte 65 società, denunciate 86 persone per associazione per delinquere, omessa e infedele presentazione delle dichiarazioni fiscali, emissione o annotazione di fatture false, indebita compensazione di crediti Iva o correlati ad investimenti fittizi in aree svantaggiate, riciclaggio ed autoriciclaggio. Il sequestro è per quote societarie, disponibilità finanziarie e 48 immobili nelle province di Milano, Novara, Parma e Reggio Calabria quale illecito profitto corrispondente all'Iva non versata relativa alla cessione di 270 mln di litri di carburante.I finanzieri nel 2016 avevano individuato numerosi distributori stradali nel veneziano e in altre parti d'Italia,che applicavano un prezzo "alla pompa" sensibilmente inferiore alla media di mercato, reso possibile per effetto dell'evasione dell'Iva.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere