Autonomia: Boccia, non trasforma Regioni

Distinzione netta. Legge quadro sarà cintura sicurezza per tutti

(ANSA) - TRIESTE, 18 NOV - Con l'autonomia differenziata "le Regioni a Statuto ordinario non diventano Regioni a Statuto speciale": "è scolpito nella Costituzione". Lo ha ribadito il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, durate un incontro con il presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, oggi a Trieste. "Il dibattito pubblico sull'autonomia - ha osservato Boccia - aveva fatto percepire questa trasformazione rivoluzionaria. Ci sarà una trasformazione anche importante, e io sono per dare molte più competenze amministrative alle Regioni a Statuto ordinario, ma la distinzione sarà molto netta e chiara".
    L'autonomia, ha concluso, "la faremo bene e soprattutto rispettando le decisioni popolari, come in Lombardia e Veneto.
    La vicenda veneta dal punto di vista culturale è ancora più importante e ci deve far riflettere. Penso che stiamo facendo un ottimo lavoro e il 28 novembre con la legge quadro chiuderemo un accordo che tiene insieme tutto il Paese". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere