Vino: in Veneto vendemmia in ritardo

Previsioni di un'annata buona

(ANSA) - VENEZIA, 24 LUG - Si presenta in ritardo di circa 7/10 giorni la vendemmia 2019 in Veneto rispetto allo scorso anno. In pratica, la raccolta delle uve base spumante (Chardonnay, Pinot) dovrebbe iniziare attorno al 20/22 agosto, mentre l'avvio della vendemmia vera e propria è previsto per gli ultimi giorni di agosto-primi di settembre (Pinot Grigio). Per la raccolta delle uve Glera (Prosecco) bisognerà attendere il 12/15 settembre, come pure per il Merlot; per la Garganega e la Durella il 20 settembre. I tecnici del Trittico Vitivinicolo, coordinato da Regione e Veneto Agricoltura con Avepa, Crea-Ve, Consorzi di Tutela, stanno monitorando il vigneto in vista dell'incontro a Legnaro (Padova) il prossimo 27 agosto. Da una prima analisi risulta che l'uva si presenta ovunque sana, nonostante un andamento climatico altalenante caratterizzato da un maggio freddo e piovoso, che tra l'altro ha creato forti preoccupazioni tra i viticoltori, e da un bimestre successivo con lunghe ondate di calore e scarse precipitazioni.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Imprese & Mercati

      Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere