Nave sbanda a Venezia: atti a Procura

Indagine conoscitiva, saranno sentiti tutti i soggetti coinvolti

(ANSA) - VENEZIA, 8 LUG - La Procura di Venezia ha ricevuto oggi dalla Capitaneria di porto lagunare la relazione sugli spostamenti della nave da crociera Costa Deliziosa che ieri è stata protagonista di uno 'scarrocciamento' per il forte vento che l'ha portata a sfiorare la Riva dei Sette Martiri, in pieno centro storico cittadino. L'indagine è affidata al pm Andrea Petroni che ha aperto un fascicolo senza indagati e ipotesi di reato. Eventualmente potrebbe essere quella di rischio di naufragio (art. 450 del Codice penale), anche se incidente non c'è stato. Il Pm ha annunciato che una volta letta la relazione provvederà a sentire tutti i soggetti coinvolti: il comandante della nave, il pilota del Porto e i capitani dei tre rimorchiatori che hanno evitato il peggio. Da valutare - secondo la Procura lagunare - la catena degli ordini, le disposizioni e il rispetto della sicurezza.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA